Gran Bretagna Inghilterra

Break autunnale nel LAKE DISTRICT – tutte le tappe da non perdere

Ora che l’autunno prepara i suoi pennelli e si appresta a spargere luminosi gialli, rossi sgargianti e accesi arancioni sui paesaggi che ci circondano, mentre l’aria si fa più fresca e la luce più languida, ecco che a tornarmi alla mente è il nostro viaggio autunnale nel LAKE DISTRICT, la splendida regione inglese dei laghi.

I colori dell’autunno regalano ai paesaggi del LAKE DISTRICT un’atmosfera ancora più romantica e affascinante!

 

Di quest’area montuosa confinata nel nord ovest d’Inghilterra e dotata di bellezze naturali davvero straordinarie, già vi avevo parlato a suo tempo, non appena rientrata dal nostro magico break autunnale nel più grande Parco Nazionale inglese (il secondo del Regno Unito dopo quello scozzese dei Cairngorms), uno fra i primi ad essere istituiti (nel 1951) e senza dubbio il più amato dagli inglesi!
È qui che, nel secolo diciannovesimo, trovarono ispirazione i grandi poeti romantici – Wordsworth, Coleridge e Southey, tanto per citare i più illustri – pazzamente innamorati di queste valli incantate, forgiate da antiche glaciazioni e costellate d’innumerevoli laghi, impreziosite dalla presenza di pecore paffute della razza “Herdwick”… vere reginette di bellezza ovina, tanto da assomigliare a irresistibili peluches!!!

Ma quanto belle sono le pecore di razza “HERDWICK”?!?!!

 

Valli di una bellezza pittorica perfetta, solcate da infiniti intrecci di muretti a secco e attraversate da piccole strade impervie, dove ci si imbatte sempre in qualche bella locanda che invita ad una sosta… per mangiare un boccone, bere una birra o prendere un the’ caldo, magari accomodati accanto a un bel focolare acceso!
Gli escursionisti britannici vi si riversano a frotte durante i mesi estivi, nei weekend o nei giorni di festa, per lanciarsi alla conquista delle molte rinomate cime e fare così il pieno dall’alto di panorami mozzafiato… ma per carità, non chiamatele mai “mountains” (montagne) e nemmeno “hills” (colline), perché nel LAKE DISTRICT da scalare ci sono solo e soltanto “FELLS”!
Allo stesso modo, non aspettatevi di trovare un gran numero di “LAKES”… è sì il distretto dei laghi, ma a parte il BASSENWHAITE, tutti gli altri si chiamano “MERES”, “WATERS”, “TARNS” o “RESERVOIRS” a seconda della loro taglia e natura!

Riflessi autunnali sul lago di ULLSWATER

 

Arrivarci è davvero semplice e pure economico… basta poco, giusto il tempo di un volo low cost per Manchester (Easyjet o Ryanair; durata 2 ore circa) e poi via verso nord con un’auto a noleggio lungo la comoda (e gratuita) autostrada M6. Da lì, in un’ora e mezza, farete il vostro ingresso nel “DISTRETTO DEI LAGHI”!
Perché dunque non concedersi un’abbuffata di colori autunnali nella regione più romantica d’Inghilterra? Un FOLIAGE di quelli da vedere una volta nella vita, senza dover affrontare impegnativi viaggi oltreoceano?
Un weekend lungo potrebbe bastare per un gustosissimo assaggio… ma una settimana almeno sarebbe davvero l’ideale!

Una volta arrivati, ecco quali tappe non dovranno mancare nel vostro itinerario:
1 – WINDERMERE
Chiunque visiti il Lake District passerà prima o poi da WINDERMERE, il più grande lago naturale d’Inghilterra, vera calamita per i turisti inglesi fin dal 1847, quando il primo treno a vapore fece il suo ingresso, sbuffando, nell’omonima cittadina.
Che poi in realtà sono due: WINDERMERE, il nucleo storico, con le ville vittoriane e gli eleganti hotels, situato più all’interno rispetto al lago; e BOWNESS-ON-WINDERMERE, località turistica direttamente affacciata lungo la sponda orientale del celebre specchio d’acqua, una striscia lunga e stretta, adagiata nel sud della regione dei laghi. Per assaporarne i dolci paesaggi e respirarne l’atmosfera un po’ retro’ non mancate di accomodarvi su uno dei grandi battelli che solcano il lago fra BOWNESS e AMBLESIDE, altra piacevole cittadina a forte vocazione turistica.
La tradizione risale al 1845, quando la “Steam Yacht Co.” inaugurò il “LADY OF THE LAKE” – primo battello passeggeri in servizio a WINDERMERE – ed è oggi tenuta viva dalla WINDERMERE LAKE CRUISES con la sua moderna flotta, affiancata a tre gioielli d’epoca: i battelli a vapore “TERN” costruito nel 1890; “SWAN” e “TEAL” entrambi risalenti agli anni ’30 del secolo scorso. E calarsi nei panni dei primi turisti britannici dei secoli passati è un’esperienza che non capita davvero tutti i giorni!!!

Scorci dal lago di WINDERMERE, il più grande del LAKE DISTRICT

 

2 – LOUGHRIGG TARN
Te ne innamori a prima vista, già vedendolo in fotografia… poi, una volta giunto sul posto, non puoi che cadere ai suoi piedi: un lago minuscolo, che forma un cerchio quasi perfetto, annidato all’ombra del LOUGHRIGG FELL, con le sue acque immobili di un blu limpido e profondo, impreziosite da piante acquatiche variopinte e circondate da panorami d’eccezionale bellezza. A fare da sfondo, verso nord ovest, il profilo maestoso dei LANGDALE PIKES, con i caldi colori autunnali a disegnare una splendida cornice. Collocato in posizione appartata, appena a nord del villaggio di SKELWITH BRIDGE e non distante da AMBLESIDE, è un gioiellino che si presta a rilassanti passeggiate… una vera terapia anti stress, che nessuno dovrebbe farsi mancare!

In autunno il piccolo LOUGHRIGG TARN è una vera festa di colori!

 

3 – GRASMERE
Lasciatevi guidare fra le belle case di pietra grigia e le strade d’ardesia di GRASMERE dal dolce profumo dei famosi biscotti allo zenzero del “SARAH NELSON’S GINGERBREAD SHOP”, prodotti da oltre 150 anni nella ex-scuola del villaggio, secondo la segretissima ricetta originale. È in questo delizioso villaggio d’altri tempi che ancora oggi, a due secoli dalla sua morte, aleggia vivo più che mai lo spirito di WILLIAM WORDSWORTH, che qui visse e insegnò a lungo. Voi fateci un salto anche solo per inebriarvi dell’intenso profumo speziato di quella piccola bottega, dove è d’obbligo acquistare una scatola di biscotti, che verrà impacchettata per voi da commesse seriose in grembiuli bianchi e cuffie inamidate, come uscite da un romanzo dell’Ottocento! Se siete appassionati di letteratura, non mancate di visitare quelle che furono le abitazioni del poeta, il piccolo DOVE COTTAGE, dalle pareti ricoperte di rose e la più grande e prestigiosa residenza di RYDAL MOUNT, ancora oggi gestita dai suoi discendenti.

La tomba del poeta WILLIAM WORDSWORTH e della moglie Mary a GRASMERE

 

4 – RYDAL WATER
In posizione centrale, a breve distanza dal villaggio di Grasmere, RYDAL WATER è uno dei laghi più piccoli e meno profondi, ma anche più popolari ed amati del Lake District. Racchiuso fra i ripidi pendii di magnifici “FELLS”, è qui che WILLIAM WORDSWORTH amava passeggiare, trovando ispirazione alla sua poesia in quel sublime paesaggio di alberi frondosi, cespugli piegati dal vento, acque quiete, muretti di pietra grigia e pareti di roccia tappezzate di felci.
Lasciate l’auto in uno degli appositi parcheggi gestiti dal National Trust (a pagamento) e seguite le tracce del poeta lungo quelle celebri sponde ricche di suggestione, evitando se possibile i periodi di maggior afflusso, per non essere disturbati dal rombo continuo delle auto in transito lungo la strada principale.

Le sponde boscose del RYDAL WATER

 

5 – WRYNOSE e HARDKNOTT PASS
È forse questo il giro in auto più elettrizzante dell’intera nazione? Molti guidatori esperti sembrano pensarla così, dal momento che i due passi più ripidi e impervi d’Inghilterra si trovano – uno dopo l’altro, in rapida successione – lungo questo spettacolo di strada che s’inerpica fra le montagne nel punto più a ovest di LITTLE LANGDALE.
Siate avvisati: non è roba per piloti della domenica, ne’ per signorine delicate di stomaco! La pendenza raggiunge picchi del 30% e le curve sono così secche e incalzanti da far concorrenza a un vero passo alpino!
Allacciate dunque le cinture e procedete con prudenza: scenari epici, totalmente selvaggi e grandiosi, più vicini alla ruvida bellezza delle Highlands scozzesi che ai leggiadri paesaggi ondulati di gran parte d’Inghilterra, saranno la più che generosa ricompensa! E non mancate di fermarvi all’HARDKNOTT ROMAN FORT per ammirare, oltre che i resti di un pezzo di storia che ci riguarda direttamente, panorami strepitosi che si spingono, nei giorni limpidi, fino alla costa!

Il panorama verso ESKDALE e la costa della Cumbria dall’HARDKNOTT ROMAN FORT

 

6 – ESKDALE
Dopo i brividi e le fatiche del passo di HARDKNOTT, abbandonatevi a cuor leggero alla lunga discesa verso ovest che porta nella valle di ESKDALE, passando per i minuscoli villaggi di BOOT e ESKDALE GREEN.
Una volta giunti da queste parti, sono almeno tre le cose da non perdere: n.1 una meritata pinta da sorseggiare nei caldi ambienti della WOOLPACK INN o della BOOT INN; n.2 un giro sul caratteristico treno a vapore che collega la sperduta DALEGARTH STATION (appena a est di ESKDALE GREEN) a RAVENGLASS sulla costa (controllate bene gli orari, perché un treno più moderno si alterna a quello originale per coprire la tratta); n.3 la bella passeggiata nel bosco fino alla STANLEY GHYLL FORCE, un’affascinante cascata nascosta sul fondo di una profonda gola rocciosa.
Questa è un’area del LAKE DISTRICT lontanissima dal chiasso dei centro turistici più famosi… un’oasi ristoratrice appartata, così verde e tranquilla da farti fare pace con il mondo!

La suggestiva STANLEY GHYLL FORCE

 

7 – DERWENT WATER e FRIAR’S CRAGS
Poco più di due passi dall’attraente centro cittadino di KESWICK ed eccoci sulle verdi sponde del fascinoso DERWENT WATER! Meno turistico di WINDERMERE, non altrettanto selvaggio del lago di WAST WATER (l’ultima tappa del nostro giro), è una massa d’acqua luccicante e incantevole che scioglie il cuore e lo conquista al primo sguardo.
Assolutamente da non perdere, la passeggiata lungo le sue sponde oltre il modernissimo Centro Visitatori, fino al celebre promontorio di FRIAR’S CRAGS, uno di quei posti dove resteresti seduto per ore in muta contemplazione, con gli occhi persi fra le cime che sovrastano il lago, infuocate dai colori autunnali.
Il poeta, artista e filosofo vittoriano JOHN RUSKIN, lo definì come uno dei tre o quattro panorami più belli d’Europa e amò Friar’s Crags con tale passione da meritarsi una targa commemorativa in bronzo proprio lì sul promontorio.

Il bellissimo panorama sul DERWENT WATER da FRIAR’S CRAG

 

8 – ASHNESS BRIDGE
Nessun viaggio nel LAKE DISTRICT può dirsi completo senza almeno una sosta presso l’ASHNESS BRIDGE, il ponte in pietra probabilmente più celebre e più immortalato d’Inghilterra, famoso per i favolosi panorami sul DERWENT RIVER e sull’omonimo lago, ben visibile nel fondovalle.
Collocato lungo la “single track” che porta al BORROWDALE, è preso d’assalto ogni giorno da decine di fotografi, che con le loro reflex e i loro cavalletti, si contendono il punto d’osservazione migliore per uno scatto da cartolina!

Il celebre ASHNESS BRIDGE

 

9 – CASTLERIGG
Anche il LAKE DISTRICT ha il suo cerchio di pietre… e fra i più suggestivi che io abbia mai visto!!!
Posizionato in cima a una collina, al centro di una splendida corona di montagne, circa un miglio a est di KEWSICK, si tratta del misterioso CASTLERIGG STONE CIRCLE, formato da 48 pietre risalenti a 3-4000 anni fa.
Forse orologio celeste, oppure luogo di culto, la sua funzione originale resta incerta; fatto sta che il sito è molto apprezzato tanto dai turisti che dalle pecore del posto, che sono solite pascolare indisturbate fra i misteriosi monoliti! Poi naturalmente ci sono loro… gli immancabili fotografi! Sempre presenti in gran numero “sul campo” per tentare di racchiudere quello spettacolo meraviglioso nello scatto del secolo!

Che bontà l’erba che cresce fra i monoliti!!!

 

10 – BUTTERMERE e BORROWDALE
Altro giro esaltante, fra gli scenari intatti e sublimi offerti da queste due valli, secondo molti, vera quintessenza del paesaggio del LAKE DISTRICT.
Partenza dalla bella cittadina di KEWSICK, verso l’estremità occidentale del DERWENT WATER, e poi via lungo la splendida valle di BORROWDALE, fino a risalire i brulli pendii spazzati dal vento dell’HONISTER PASS, sede di un OSTELLO e di antiche miniere d’ardesia visitabili con tours guidati.
Da lì, la brusca discesa fra i paesaggi pennellati di BUTTERMERE, con i suoi laghi gemelli (BUTTERMERE e CRUMMOCK WATER) e il pittoresco villaggio omonimo seduto proprio nel mezzo. Intorno, a impreziosire i panorami, i declivi striati di scenografici “FELLS”, con le cime più amate dagli scalatori: Red Pike, High Stile, High Crag e Haystacks, i cui crinali formano, nell’insieme, una fantastica camminata in quota lunga 7 ore!

Scorci delle magnifiche vallate di BORROWDALE e BUTTERMERE

 

11 – WASDALE HEAD
Volete il nome del luogo, nel LAKE DISTRICT, che più di tutti mi ha colpito al cuore?
La risposta è facile e immediata: WASDALE HEAD, nell’estremo ovest del distretto dei laghi!
Ci si arriva oltrepassando la cupa massa immobile del WAST WATER, un lago profondo e solitario, magnifico e remoto, taciturno e misterioso… lontano anni luce dal frastuono di Windermere e dei villaggi turistici della zona centrale! Niente gruppi chiassosi, battelli carichi di turisti, negozi di souvenir o chioschi di gelati… niente di niente… solo natura allo stato puro e colori e profumi all’ennesima potenza!
Arrivateci in un limpido mattino d’autunno, con la nebbia che aleggia nell’aria frizzantina, mentre il sole indugia dietro le cime maestose delle montagne – SCAFELL, LINGMELL, GREAT GABLE – fra le più alte e amate d’Inghilterra. Lasciate l’auto nel grande parcheggio e incamminatevi verso il punto in cui la strada finisce. Il tempo di un caffè alla storica WASDALE HEAD INN e di una visita alla chiesetta di ST OLAF, fra le più piccole e deliziose mai viste. Già così avrete vissuto qualcosa di molto speciale, qualcosa che non scorderete mai più…
Ma se è alla storia che volete consegnare il vostro viaggio nel LAKE DISTRICT, arrampicatevi allora fin sulla cima spoglia del GREAT GABLE… e lì ubriacatevi di vento… e degli scenari più belli che il Creatore ci abbia fornito!!!

Che emozione pazzesca posare i piedi sulla cima pietrosa del GREAT GABLE!

 

DORMIRE E MANGIARE NEL LAKE DISTRICT
Sì tratta di una zona che richiama ogni anno milioni di turisti (soprattutto britannici), quindi dotata di un gran numero di sistemazioni di ogni genere e per tutte le tasche. Come al solito, la mia preferenza va ai bed & breakfast o, eventualmente, ai piccoli alberghi a conduzione familiare e alle locande tradizionali, dove la tipica atmosfera “British” è sempre assicurata!
Eccone alcuni divisi per zone…

1 – CENTRAL LAKES: in quest’area abbiamo soggiornato al LAKES LODGE, una simpatica guesthouse ubicata lungo la strada principale, nella piacevolissima cittadina di AMBLESIDE. La struttura è ospitata all’interno di un edificio tradizionale, dotato di camere confortevoli e di parti comuni modernissime e luminose.
Colazione a buffet varia e soddisfacente, servizio gentile e prezzi accettabili… considerando la zona!

2 – NORTH LAKES: BURNSIDE B&B
un’elegante casa vittoriana in pietra grigia, poco fuori dal centro di KESWICK (15/20 minuti a piedi) la cittadina più grande del distretto dei laghi. Alto livello di comfort in ambienti “very English”; vista rilassante su boschi e montagne. English breakfast all’altezza e prezzi ragionevoli per la qualità offerta.

3 – WESTERN LAKES: davvero ottimi i bed&breakfast RAINORS FARM a Gosforth (a circa 10 min d’auto dal lago di Wastwater e a 20 min da WASDALE HEAD) e BURNTHWAITE FARM direttamente sotto le pendici del GREAT GABLE.
 Si tratta di fattorie operative, non aspettatevi quindi ambienti lussuosi o raffinati… ma tanto calore, autenticità e un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Anche la WASDALE HEAD INN offre ospitalità in stanze rinnovate di recente, oltre a pasti gustosi, in un ambiente molto informale e ricco d’atmosfera.
In alternativa, potete optare per lo STRAND INN B&B & BREWERY nel villaggio di Nether Wasdale dove potrete trovare un letto comodo, pasti abbondanti di buona qualità e un ottima birra di produzione propria. È sempre piuttosto affollato, vi consiglio quindi di prenotare!

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    antonella gorini
    6 ottobre 2017 at 17:49

    Ciao Ilaria, Lake District mi ha convinta, o meglio il tuo bellissimo post….
    Dopo aver visto diverse foto su Instagram, mi ero già incuriosita, ma ora non ho dubbi: la passione è scoppiata !
    Il tuo itinerario, fuori dai soliti schemi, è davvero affascinante.
    Visto che ci sei stata, qual è il momento migliore per ammirare il foliage? Autunno sì, ma in che mese?
    Grazie e a presto su questo fantastico blog!
    Ciaooooo!

    • Reply
      ilaria
      6 ottobre 2017 at 21:25

      Ciaoooo Antonella, felicissima di averti convinto!!! Fra l’altro raggiungere il Lake District è davvero facile e, ti assicuro, ne vale assolutamente la pena! Il periodo più giusto per ammirare il foliage è la seconda metà di ottobre/inizio novembre; io ci sono stata nella settimana centrale di ottobre e forse una settimana più tardi sarebbe stato il massimo… ma c’era di mezzo il “bank holiday” che avrebbe portato una valanga di turisti britannici, così ho preferito anticipare e godermi lo spettacolo in piena tranquillità! Il meteo ci ha premiato ed è andata benissimo così!!! Quando deciderai di andare, non esitare a chiedermi ulteriori dritte, è sempre un vero piacere condividere le mie esperienze di viaggio con te! Un abbraccio e a presto!

    Leave a Reply

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.