Gran Bretagna Scozia

KEEP CALM AND STAY IN A BED&BREAKFAST – eccone 12 fra i miei preferiti in Scozia!

Interrompero’ la lunga serie di post dedicati alle mie “scorribande scozzesi” (e non solo) per pubblicarne uno in stile spudoratamente TRIPADVISOR/LONELY PLANET, ovvero del tipo “I 10 hotels più belli del mondo” oppure “Le 10 spiagge più votate dai viaggiatori”. Lo faccio così, per spezzare un po’ il ritmo, movimentare l’ambiente e scrivere finalmente un pezzo a cuor leggero, mettendo alla prova i miei ricordi di viaggio dell’ultimo decennio… Il risultato sarà una specie di simpatico promemoria da rispolverare in occasione delle prossime fughe in terra scozzese! E magari potrà tornare utile anche a chi, per la prima volta, sta pensando a un viaggio itinerante in Scozia e cerca quindi ispirazione per la scelta, non sempre facilissima, delle varie sistemazioni lungo il tragitto!

Il titolo potrebbe essere:
“DODICI BED&BREAKFAST SCOZZESI CHE HANNO COLPITO NEL SEGNO E CHE MI IMPONGONO DI FARVI RITORNO ENTRO IL 2025”
Li elenchero’ in ordine sparso, così come mi vengono in mente, senza poter citare tutti quelli che vorrei ed escludendo, per ovvi motivi, quelli che nel frattempo hanno chiuso i battenti (triplo sigh). In fondo, non c’è da stupirsi che questo capiti spesso… si tratta pur sempre di case private! Pensate un po’ a quante vicissitudini e imprevisti possono stravolgere la vita di una famiglia… problemi logistici o di salute, nuovi impegni di lavoro e/o familiari. E scoprire che non si potrà tornare mai più in quelle stanze bellissime dove si è lasciato un pezzetto di cuore, vivere ancora per qualche giorno insieme alle persone che ci avevano accolto come amici e gustare di nuovo le loro memorabili colazioni… beh, sono i piccoli grandi dispiaceri della vita a cui si va incontro dopo tanti anni di viaggi in Scozia!
Ma a proposito… perché, in occasione di una visita a quella terra, lunga o breve che sia, i bed&breakfast sono sempre la scelta vincente??? Semplice! Nonostante la recente impennata dei prezzi, rispetto a un qualsiasi hotel, restano generalmente più convenienti e offrono un servizio molto più familiare e personalizzato, con standard qualitativi quasi sempre elevati… a patto naturalmente di scegliere bene!!! Ma vuoi mettere alloggiare nella casa di uno scozzese e scambiare con lui (e con gli altri ospiti) quattro chiacchiere in scioltezza ogni mattina durante il breakfast?
Ecco, appunto… il BREAKFAST!!! Non posso pensare a una vacanza in Scozia che non preveda questo rito meraviglioso! Eh sì, lo confesso, è soprattutto per questo che alla fine, per me, il bed&breakfast vince sempre sulla pur allettante opzione del “self-catering” dove ai pasti occorre provvedere da sé (certi cottage strappano il cuore tanto sono belli… ma come si fa a rinunciare a certi peccati di gola?!?!). Ammetto le mie debolezze: adoro il porridge e non so dire di no a un bel piatto di uova strapazzate con salmone affumicato!!! E così… che BED&BREAKFAST SIA!!!

Ecco qui la lista dei miei magnifici “DODICI”, con l’avvertenza che non sempre le foto sono all’altezza… chiedo venia per la scarsa qualità di alcuni scatti, frettolosamente rubati con il telefono!!!

1) SUAINAVAL – Crowlista (Isle of LEWIS – Ebridi Esterne)
Che sia il primo a venirmi in mente non è affatto casuale. Un b&b davvero unico sotto tutti gli aspetti: location strepitosa, nella parte più bella e remota dell’isola di LEWIS (davvero impossibile immaginare quanto finché non ci si arriva!!!); accoglienza simpatica e calorosa che ci ha fatto subito sentire “in famiglia” e vista da strapparsi i capelli… ogni istante e ogni mattina, quando al risveglio ti rendi improvvisamente conto che quello splendore di baia non è un sogno ma pura realtà da vivere minuto per minuto! La stanza è arredata di tutto punto… pensate un po’ che nel bagno della doppia c’è persino una fantastica vasca idromassaggio! Per colazione, fra le tante prelibatezze presenti nel menù, menzione speciale per le uova strapazzate più cremose e straordinarie mai assaggiate in vita, prodotte ogni giorno per noi dalle “ragazze” che razzolano intorno alla casa!!!!!!!! Consigliato solo “to the very intrepid travellers” perchè per raggiungerlo occorrono 40/50 minuti buoni da Stornoway (la “capitale” dell’isola) lungo strade parecchio impervie, e perchè se non ti organizzi rischi ogni sera di saltare la cena, visto che i luoghi dove mangiare, nel raggio di parecchi chilometri, sono davvero pochissimi!!!

Dal produttore… al consumatore!!!

 

La BAIA di UIG vista dalla nostra finestra

Lo spettacolo della BAIA di UIG dalla finestra della nostra stanza!

 

2) CARMINISH HOUSE (Leverburgh – Isle of HARRIS)
È il secondo della lista, se non altro per associazione di idee: come il precedente, si trova nelle splendide EBRIDI ESTERNE, in questo caso a LEVERBURGH, nell’estremo sud di HARRIS, isola separata da Lewis da un confine davvero impercettibile (cosa alquanto bizzarra che vengano considerate due isole diverse!!!).
Prenotate il vostro soggiorno alla CARMINISH HOUSE e troverete ad attendervi un delizioso cottage direttamente affacciato sul SOUND OF HARRIS, gestito da una coppia di altrettanto deliziosi padroni di casa, due inglesi gentilissimi e premurosi che, dopo la pensione (beati loro), hanno scelto di vivere in questo remoto angolo di paradiso! Le cinque linde stanzette portano il nome di altrettanti uccelli marini (noi avevamo la PUFFIN ROOM) e se non sono un granché spaziose, sono in compenso parecchio accoglienti, luminose, moderne, prive di fronzoli e pulitissime. L’ospitalità di Val e Pete è fantastica, il loro breakfast strepitoso (da non perdere le super caloriche “eggs benedict” e i fantastici muffins con i lamponi) e basta affacciarsi a una qualsiasi finestra per avere panorami da sballo! I più vasti e indimenticabili si guadagnano salendo in cima alla collina che si innalza alle spalle della casa… da lì nei giorni limpidi la vista spazia dal villaggio di LEVERBURGH, alle UISTS, all’isola di SKYE e può spingersi addirittura fino a ST KILDA!!!

Le prelibate “EGGS BENEDICT” della CARMINISH HOUSE

 

3) CRAIGATIN HOUSE (Pitlochry – PERTHSHIRE)
Se dovessi descriverlo con una sola parola, quella parola sarebbe “wowww”, perché questo è uno di quei posti che lasciano semplicemente a bocca aperta! Un mix perfetto di tradizione e modernità, stile e buongusto, essenzialità e calda atmosfera. Un cottage in pietra grigia ai margini dell’abitato della fascinosa cittadina di Pitlochry – splendidamente restaurato e ampliato – dotato di un’accogliente e luminosa lounge/dining room con tanto di stufa a legna che, qualunque sia la stagione, ti figureresti un’improvvisa ondata di gelo pur di vederla accesa!!! Proprio lì, circondati da enormi vetrate affacciate su un curatissimo giardino, ci si accomoda per il sontuoso breakfast, una specie di banchetto degno di un numero imprecisato di stelle Michelin! Inappetenti, intolleranti e maniaci della dieta astenetevi dal soggiornare qui, perchè con tutto quel bendidìo a disposizione, limitarsi a un caffè e a un misero toast  sarebbe un delitto capitale!!! Camere “very stylish” che sembrano uscite da un numero di “Vogue” e scoiattoli rossi che ti fanno l’occhiolino attraverso i finestroni della “breakfast room” mentre ti abbandoni estasiato ai più sfrenati piaceri della gola. Prezzo adeguato al livello dei servizi offerti.

Una delle tante specialità nel menù del CRAIGATIN HOUSE

 

4) TWO STONES (Arrochar – ARGYLL&BUTE)
Ma che delizia questo piccolo cottage dipinto di bianco, collocato lungo la A83 proprio in testa al LOCH LONG, nel pittoresco villaggio di ARROCHAR! Arrivarci in un pomeriggio d’estate, di quelli in cui il cielo ha deciso di spararti acqua in testa come fossero bombe molotov, ce lo ha fatto sembrare il più dolce e desiderabile dei rifugi! Le due stanze adibite a bed&breakfast sono una più bella dell’altra – calde, accoglienti e arredate con gusto – ognuna dotata di un’incantevole “bow window” ricavata nell’abbaino. Ammirare attraverso la finestra, dal calduccio di quel nido, lo scroscio della pioggia abbattersi sulla superficie corrucciata del lago e sulle maestose cime delle Arrochar Alps, non ha davvero prezzo… ma qui anche quello è un vero affare!
E che dire della colazione? Talmente buona che è passata alla storia! Mi raccomando, se li trovate nel menù, non rinunciate per nulla al mondo ai “buttered crumpets with poached eggs and smoked salmon”… in tanti viaggi, mai assaggiato nulla di più godurioso!!!

Buttered crumpet with poached eggs and smoked salmon

 

5) ROS MUIRE (Kildonan, EDINBANE – Isle of SKYE)
Una delle innumerevoli ragioni per cui il ROS MUIRE resta uno dei migliori b&b in cui abbiamo mai soggiornato in Scozia (e non solo), è la fantastica, ineguagliabile, indimenticabile LOUNGE che mette a disposizione dei suoi ospiti!!!! Immaginate una grande stanza piena di luce, arredata in stile moderno, con enormi e comodissimi divani in cui sprofondare le terga gettando lo sguardo attraverso le grandi vetrate, fino a raggiungere lo splendido loch che sta proprio lì di fronte. Immaginate poi una crepitante stufa a legna a riscaldare l’ambiente, mentre una musica rilassante accarezza lievemente le vostre orecchie. Ecco, ben arrivati al ROS MUIRE, una vera oasi di pace! Mai un rumore molesto, una televisione accesa, una parola detta a voce alta…i proprietari sono gentili e riservati, delicati persino nell’aspetto e vegetariani! Ma tranquilli, qui non farete mai la fame!!!! Ogni mattina la casa si riempie del profumo di soffici muffins appena sfornati, del pane fatto in casa, degli specialissimi pancakes con frutta fresca di stagione e degli immancabili scrambled eggs serviti su toasts integrali imburrati…il tutto presentato con amore e cura estrema del dettaglio. Quando penso a un luogo capace di ritemprare il corpo, pacificare il cuore e curare l’anima dalle sue ferite, a venirmi subito in mente è il ROS MUIRE!!!

 

6) HEISGEIR (Morvich – KINTAIL)
Una casetta immacolata, in posizione sopraelevata nel minuscolo villaggio di Morvich, ai piedi delle maestose FIVE SISTER OF KINTAIL e a due passi dal celebre LOCH DUICH. Siamo nel cuore selvaggio delle WEST HIGHLANDS, in posizione strategica per visitare la remota area di Glenelg, l’Eilean Donan Castle, l’isola di Skye e il delizioso villaggio di Plockton. Le stanze sono due, nuovissime e arredate di tutto punto… a noi è stata assegnata la n.1 che, non appena entrati, ci è subito sembrata una reggia! Spaziosissima e super confortevole, dotata di due finestre sul paradiso e di un comodo salottino, di un grande bagno ensuite e di una capiente cabina armadio, per tre giorni è stata la nostra casa immersa nei più incredibili scenari delle Highlands! La colazione viene servita ogni mattina da Eilidh, la giovane proprietaria, nella bella lounge con vista sulle montagne circostanti, e pur essendo forse meno copiosa ed esaltante che in altri bed&breakfast, ci ha comunque sempre saziato con più che discreta soddisfazione! Promosso a pieni voti!!!

 

7) ALDERDALE (Luss – Loch Lomond)
Vivere una fiaba si può. Basta alloggiare in una delle due stanze dell’ALDERDALE B&B! Piccole ma perfettamente attrezzate e super funzionali, sono entrambe dotate di arredi nuovi di fiamma e di modernissimi bagni ensuite. La cosa eccezionale è che si trovano all’interno di uno dei caratteristici cottage allineati lungo la strada principale, che accompagna in discesa fino alle romantiche sponde del LOCH LOMOND, il più grande lago scozzese nonché uno dei più affascinanti e famosi! Al momento del check-in, insieme alle chiavi del vostro nido, vi verrà fornito un generoso cestino con tutto il necessario per la preparazione di un breakfast niente male (la stanza è dotata di frigorifero, kettle e forno a microonde). E mi raccomando, prima di partire, restate un attimo a rilassarvi, seduti al tavolinetto nel piccolo giardino, assaporando l’atmosfera senza tempo di questo delizioso bed&breakfast e del bellissimo villaggio di Luss!

 

8) ACADEMY HOUSE (Fordyce – North Aberdeenshire)
Un lussuoso 5 stelle, ubicato nel fiabesco villaggio di FORDYCE (fra i meno conosciuti e più pittoreschi di Scozia), in quella che un tempo era una scuola vittoriana. Gli ambienti eleganti ed ariosi, scrupolosamente restaurati e arredati con gusto signorile, trasudano amore per il dettaglio e per la tradizione. Lo stesso amore che ritrovi all’esterno, nel curatissimo giardino, dove il profumo intenso dei fiori e delle erbe aromatiche ti dà il benvenuto ogni volta che esci o rientri a casa, esaltandosi più che mai nell’aria frizzante dopo la pioggia. Dell’ACADEMY HOUSE ricordo l’impeccabile ospitalità scozzese, lo stile e l’alto livello di comfort… un b&b perfetto per visitare le molte attrazioni della costa nord dell’Aberdeenshire (Pennan, Crovie, Gardenstown, Portsoy, Cullen ecc…) e con un rapporto qualità/prezzo tutto sommato ottimo. Colazione, manco a dirlo, assolutamente fantastica… all’altezza di tutto il resto!

All’ACADEMY HOUSE la presentazione dei piatti del breakfast è super!!!

 

9) ALBERT COTTAGE (Pittenweem – EAST NEUK OF FIFE)
Una bella casetta in pietra grigia a pochi passi dal pittoresco e animato porto di PITTENWEEM, provvista di un graziosissimo giardino e di un comodo parcheggio privato sul retro. Le camere sono due, una “DOUBLE” luminosa e spaziosa, dotata di un grande bagno en suite (all’interno della stanza) e una “TWIN” un po’ più piccola, con letti gemelli e bagno privato attiguo.
Oltre che per l’estrema piacevolezza degli ambienti, l’ALBERT COTTAGE si fa ricordare per la calda ospitalità scozzese, mai invadente, e per l’ottima colazione molto ben presentata, innaffiata da un buon caffè preparato all’italiana… con la classica moka Bialetti! Menzione speciale per il miglior porridge di sempre, accompagnato da una montagna di mirtilli freschissimi. Prezzi molto onesti e comfort assicurato!

Cremoso porridge con mirtilli freschi… SLURP!

 

10) SEALLADH NA MARA (Ardmhor- Isle of BARRA)
Un bed&breakfast semplicemente perfetto da cui abbracciare con lo sguardo la grandiosa vastità dell’oceano e il profilo seducente dell’isola di Eriskay, direttamente dalla porta di casa… se mai verrete a Barra, non sognatevi nemmeno di scegliere altra sistemazione che questa! Ubicata nella sperduta località di Ardhmor, nel nord dell’isola e non lontano dalla celebre spiaggia sede dell’aeroporto più bello del mondo, questa splendida casa dal tetto rosso offre due stanze, una più bella dell’altra, e un’accogliente lounge sempre a disposizione degli ospiti. Se volete accaparrarvi la vista migliore scegliete la “twin room”, dove l’oceano sembra entrare dalla finestra per tirarti giù dal letto; optate invece per la “double” se apprezzate le comodità di un bagno “ensuite” ampio e lussuoso, bello da volare via!!! Un b&b che meriterebbe come minimo sei stelle… per location, panorami mozzafiato, servizio, comfort, pulizia, colazione…insomma tutto!!! Grazie Lorna per averci fatto sentire a casa… la nostra casa da sogno a BARRA! Dopo essere stati al SEALLADH NA MARA, abbiamo finalmente la prova che il paradiso esiste!

Esterni ed interni del SEALLADH NA MARA e una delle fantastiche colazioni di Lorna!

 

11) BUTT LODGE (Lochranza – Isola di ARRAN)
Un ex casino di caccia, immerso nei paesaggi del nord montuoso di Arran, un’isola così ricca di attrattive da essere considerata una “Scozia in miniatura”. Ristrutturato di recente e gestito con garbo da una giovane coppia, ha interni sobri ed eleganti, caratterizzati da un piacevole mix di arredi – moderni ed essenziali nelle stanze, di gusto più tradizionale nelle parti comuni. La posizione è semplicemente fantastica, a ridosso delle distese erbose del Lochranza Golf Club, cui si accede direttamente tramite un cancellino per ritrovarsi immersi in uno spazio verdissimo, dove esemplari di cervi scorrazzano liberi a tutte le ore del giorno e della notte! Colazione varia e curata, cui si aggiunge una golosa merenda “homemade”gentilmente offerta ogni pomeriggio nella lounge a partire dalle 16,00.
Avviso ai viaggiatori: arrivarci con l’auto può essere una piccola sfida… la strada d’accesso al lodge è minuscola, sterrata, piena di buche e di arbusti sui due lati!!! Per l’incolumità vostra e del vostro mezzo, please drive carefully!

 

 

12) ARD NA MARA (Kilphedar – Isola di SOUTH UIST)
E chi l’avrebbe mai sospettato che questa modesta casetta circondata dai tipici paesaggi quieti e pianeggianti di SOUTH UIST, ci avrebbe tenuto in serbo una stanza tanto bella, grande e lussuosa? Quel che si dice una vera piazza d’armi! Più che una stanza, quasi un appartamento, con tanto di salotto, doppio televisore a schermo piatto e un bagno enorme, che dentro ci si può fare un giro di valzer!!! Dalle finestre, rilassanti visioni di mucche e di pascoli protesi verso il mare… il posto perfetto dove dimenticare il mondo e dove tornare ogni sera a rilassarsi, dopo una giornata intensa spesa “outdoors”, alla scoperta delle tante meraviglie dell’isola!
Sala colazione un po’ piccina che ci ha obbligato a “fare i turni”, ma ben poca cosa rispetto al comfort e alla pace assoluta che questo b&b a 4 stelle ci ha riservato!

La nostra splendida stanza all’ARD NA MARA b&b e uno scorcio dei paesaggi che lo circondano

 

Passiamo al lato pratico… COME FARE PER INDIVIDUARE I VARI BED&BREAKFAST PRESENTI NELLE DIVERSE ZONE E VISIONARNE I SITI?
1. Davvero molto utile la sezione “ACCOMODATION” del sito “UNDISCOVERED SCOTLAND” da consultare selezionando la zona d’interesse e il tipo di sistemazione preferita. Avrete così  accesso ad elenchi abbastanza completi di tutte le strutture ricettive esistenti in Scozia!
2. sebbene il celebre BOOKING.COM venga snobbato da buona parte dei b&b scozzesi (che in molti casi non sono presenti nel motore di ricerca del sito) fare un tentativo può risultare d’aiuto nel caso in cui si necessiti di una conferma immediata o se si è alla ricerca di un letto per una sola notte… durante l’alta stagione i b&b che accettano prenotazioni per un singolo pernottamento sono una vera rarità!
3. se il requisito principale è la posizione esatta della struttura, si può infine optare per una ricerca utilizzando GOOGLE MAPS!

NON MI RESTA CHE AUGURARVI UNA BUONA RICERCA E UNA BUONA SCELTA…. E, MI RACCOMANDO, SE VIAGGATE IN SCOZIA… ALWAYS STAY IN A BED&BREAKFAST!

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Reto
    4 marzo 2018 at 10:27

    Tutti gli articoli gradevolmente interessanti. Alcuni già provati ed ….. assaggiati!!! Peccato però che non si possano stampare.

    • Reply
      ilaria
      4 marzo 2018 at 11:18

      Ciao Reto, benvenuto sul blog! Contentissima che i miei articoli ti abbiano fornito “gustosi” spunti! Riguardo alla possibilità di stamparli, visto che non sei il primo a chiedermelo, vedremo di renderlo possibile in futuro… nel frattempo ti aspetto sempre qui sul web! Buona giornata e ancora grazie

  • Reply
    Mira
    4 marzo 2018 at 11:05

    Lo riposto sulla mia pagina!!! Utilissimoooo!
    A proposito. Niente Islanda. Indovina un po’… mi mandano in Scoziaaaa

    • Reply
      ilaria
      4 marzo 2018 at 11:22

      Nooooooo!!!! Ma davveroooo???? Voglio sapere tutto!!!!! Ci dobbiamo risentire in privato! Intanto grazie mille per il commento… e riposta tutti gli articoli scozzesi che vuoi! Se hai una “locandina” del viaggio condividila pure sul mio profilo! A presto Mira, baciiii

  • Reply
    Irene
    4 marzo 2018 at 13:46

    Guarda, meno male che partiremo a giugno, altrimenti mi sarei sentita malissimo al pensiero di rimandare ancora il nostro ritorno in terra scozzese!!! Grazie per le perle che ci permetti di scoprire! Comunque i b&b restano sempre la scelta migliore, soprattutto se si è in due!!

    • Reply
      ilaria
      4 marzo 2018 at 15:42

      Ciaoooo Irene, che bello, partenza in vistaaa… giugno si avvicina a grandi passi! Ma non avevate in mente di visitare l’Irlanda? Forse a forza di dare consigli a destra e a sinistra i ricordi si accavallano e faccio confusione!!!! Comunque tornare in Scozia è sempre una vera festa del cuore ❤️ Certo, avendo dei bimbi al seguito il “self-catering” è la scelta più logica e sensata… ma da viaggiatori senza prole noi continuiamo a preferire il bed&breakfast!!! A presto carissima, un abbraccio

  • Reply
    Silvia The Food Traveler
    4 marzo 2018 at 18:08

    Tutti bellissimi, come solo certi B&B nelle zone più remote della Scozia possono essere. Già la location in effetti contribuisce a rendere tutti più spettacolare, più la vista, il cibo… Ma la colazione con i cervi non ha prezzo

    • Reply
      ilaria
      4 marzo 2018 at 19:57

      Ciaoooo Silvia, concordo in pieno con te… tutti specialissimi anche solo per le locations, una più bella dell’altra! Le fantastiche colazioni sono quel valore aggiunto che me li ha resi indimenticabili!!!! E poi certo… i cervi…bellissimi! E che dire della gallina che si affaccia alla finestra per controllare se apprezziamo le sue uova??? Ehhhh, eccome se ci si lascia il cuore ❤️ in certi posti! Un abbraccio e a presto!

  • Reply
    Beatrice
    5 marzo 2018 at 18:58

    Che bella idea Ilaria! E poi questi b&b sono uno più bello dell’altro :O :O Sono anch’io un’appassionata dei b&b scozzesi, lo sai. L’accoglienza scozzese è unica e calorosa e dormire in queste strutture fa farte della bellezza del viaggio. Anche se viaggio spesso da sola e quindi, ahimè, il prezzo ieievita, cerco sepre di stare almeno qualche notte in b&b, per rendere speciale il viaggio 🙂 Adoro le colazioni, e quelle foto del porridge con frutti di bosco mi ha fatto venire l’acquolina in bocca!

    • Reply
      ilaria
      5 marzo 2018 at 20:41

      Eh sì Beatrice hai proprio ragione… dormire in un bel bed&breakfast, coccolati dalla calda ospitalità scozzese, rende ogni vacanza ancora più speciale e indimenticabile! È quello che, ad esempio, mi è mancato in Islanda… terra di una bellezza strepitosa che lascia senza fiato… ma senza il calore di un piatto fumante preparato con amore ❤️ e servito ogni mattina con un sorriso! Grazie per il passaggio, un abbraccio

  • Reply
    Elena Binda
    6 marzo 2018 at 9:54

    Carissima Ilaria, i tuoi diari sono sempre splendidi. A parte il grande Amore che provo anch’io per la Scozia, se non ne fossi già innamorata, vorrei correre assolutamente a vederla con i miei occhi e vivere le bellissime esperienze che hai vissuto tu. A parte il fatto che mi hai fatto venire fame!!!

    • Reply
      ilaria
      6 marzo 2018 at 12:44

      Ahahah Elena… non ci credo nemmeno che ti ho fatto venire fame!!!!! Tu saresti l’ospite perfetta di ognuno di questi bed&breakfast… sono sicura che daresti un sacco di soddisfazione a chi sta in cucina, altro che il classico ospite italiano che si limita a una brioche striminzita e a un caffè!!! Dai che fra un po’ tornerai da quelle parti e, se non sarà a colazione, sono sicura troverai il modo di fare il pieno di bontà scozzesi un super abbraccio!

  • Reply
    antonella gorini
    6 marzo 2018 at 17:46

    Brava Ilaria ! Ottima idea quella di regalarci un elenco di indirizzi sicuri dove poter assaporare il vero”scot spirit”, la loro indimenticabile colazione e godere di panorami strepitosi.
    Adoro fermarmi nei B&B, piuttosto che negli impersonali hotel, mi piace entrare nelle case, parlare con i proprietari e scambiare consigli con gli altri ospiti.
    Del tuo elenco ne ho provati tre e non posso che confermare tutto quello che dici.
    Appena ho iniziato a leggere il post mi sono chiesta se al primo posto ci fosse SUAINAVAL e non ho sbagliato….come dimenticare la location spettacolare ( quella bassa marea….), l’ottima colazione e la calda ospitalità di Tony e Kirsty? Impossibile !!!
    Grazie Ilaria per avermi consigliato l’anno scorso questi ottimi indirizzi.
    Un abbraccio

    • Reply
      ilaria
      6 marzo 2018 at 23:16

      Ciaoooo Antonella, sempre bello ritrovarti qui! L’elenco avrebbe potuto essere molto più lungo, ma per forza di cose ho dovuto contenermi! Contentissima che tu abbia potuto apprezzare di persona alcune delle strutture da me suggerite…io le ho adorate tutte e ne ho conservato ricordi indelebili!!! Beh, il SUAINAVAL resta sempre un mito, un posto che davvero ti entra nel cuore, a patto naturalmente di apprezzarne il meraviglioso isolamento!!! Grazie mille per il passaggio sempre graditissimo, ricambio di cuore l’abbraccio!

  • Reply
    Laura
    3 maggio 2018 at 14:02

    Bellissimi bed and breakfast, peccato che io al mattino non riesca a mangiare un granché e tutto questo diventa un di più, cmq quando posso scelgo pure io questa soluzione limitandosi al pane tostato.. Ahah .. Ho pure io i miei preferiti (dovrò farmi una lista tipo la tua, anche se é decisamente più ristretta)

    • Reply
      ilaria
      4 maggio 2018 at 7:14

      Ciaoooo Laura, benvenuta sul mio blog! Ehhh peccato davvero non approfittare delle fantastiche colazioni scozzesi!!! Pensa che per me sono parte integrante di ogni “Scottish experience”, che poi i proprietari ci restano pure un po’ male quando gli ospiti mangiano poco e niente!!! Ma non sei certo l’unica, almeno fra noi viaggiatori italiani, a non riuscire “ad abbracciare” questa usanza britannica (e nordica in genere) del salato a colazione! Poco male, vorrà dire che ti godrai i restanti piaceri del viaggio, non ultimo quello di una bella stanza calda e confortevole dove tornare ogni sera dopo un’intensa giornata fra i meravigliosi paesaggi scozzesi! Grazie mille per il passaggio, ti aspetto ancora presto da queste parti!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.